Buone Pratiche/Media

Guinendadi, la via guineiana allo sviluppo

guineandi 4Nei media italiani e nell’immaginario collettivo la Guinea Bissau è sinonimo di dittatura portoghese, di colpi di stato militari e di instabilità politica, di traffico di cocaina e di turismo sessuale. Se ne conosce solo l’alto tasso di povertà e la sua dipendenza dagli aiuti internazionali. tutte caratteristiche spesso associate in generale ai paesi africani.

In questo contesto mediatico il reportage sociale “Guinendadi, la via guineiana allo sviluppo”,  vincitore del DevReporter Grant, ha l’ambizione di andare molto più in profondità e mostrare un volto della Guinea Bissau sconosciuto al pubblico italiano. Quello di un paese ricco di associazioni della società civile, cooperative, imprenditori, militanti sociali, artisti.

Il “fil rouge” dell’inchiesta è dare voce alle esperienze di impegno civile e innovazione sociale nel paese, dall’incubatore d’impresa Bo Fia, alla cooperativa agricola Coajoc, al movimento di azione dei cittadini MAC, fino alle associazioni di donne come Mandjuandades e molti altri

Realizzato da quattro giornalisti italiani di Publican, associazione impegnata a promuovere i temi sociali e l’innovazione nei media italiani, il reportage è già in corso di realizzazione

guineandi 3

 

ed è raccontato passo passo sul blog del progetto che potete seguire qui. Qui trovate la storia di Spencer e Bruno,  attivisti del Movimento Ação Cidadã (MAC), che lo definiscono “Una struttura orizzontale per la discussione politica e la cittadinanza attiva, fatta da giovani che vogliono confrontarsi sul progetto di transizione democratica in Guinea Bissau”Schermata 2015-08-05 alle 12.18.43

 

oppure quella di Bissau Flora Gomes, regista guineiano di fama internazionale, che racconta il suo impegno politico al fianco di Amilcar Cabral, e sostiene “Un paese che si è liberato come abbiamo fatto noi non può temere il futuro. Ci vorrà del tempo, siamo una repubblica giovane, ma io ci credo”. Oppure ancora la storia di molte altre di donne e uomini che cercano risposte locali ai problemi “glocali” che toccano i loro paese

Schermata 2015-08-05 alle 12.30.10

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...