Attività/Formazione

Innovazione e strumenti digitali per raccontare lo sviluppo – corso completo

multimediajournalism-photo
Il giornalismo e la comunicazione hanno subito (e stanno ancora subendo) una vera e propria rivoluzione digitale, è cambiato il modo di fare storytelling e sono nati nuovi strumenti di informazione. Anche la cooperazione internazionale, tema da sempre marginale nell’agenda mediatica, ha trovato modi nuovi per raccontarsi tramite la rete, dal webdocumentario interattivo al blog, dai socialnetwork al Data Journalism. Un corso in 6 incontri per giornalisti e comunicatori delle ong.

Questo ciclo di webinar si pone all’interno del progetto europeo DevReporter Network, volto a migliorare la qualità e la quantità dell’informazione sui temi dello sviluppo in Italia, Francia e Spagna. E’ realizzato in collaborazione l’Associazione Stampa Subalpina e Ong 2.0

Gli incontri si tengono nella modalità del live webinar, in diretta audio-video online in aula virtuale interattiva.  I partecipanti si possono collegare da casa propria o dall’ufficio e porre domande ai docenti come in una normale aula fisica. Ogni incontro sarà integralmente registrato e inviato a tutti gli iscritti il giorno successivo all’evento.

Cosa mi serve?

Basta un pc (o mac, o tablet) e una connessione internet, potrai vedere in diretta le presentazioni del relatore, porre domande e fare interventi, come a un normale incontro pubblico.

Ci si può iscrivere a ogni singolo incontro cliccando sul link corrispondente. Per chi segue tutti gli incontri viene rilasciato un attestato di partecipazione su richiesta

 

PROGRAMMA

5 febbraio, ore 16-17

 Trattare i temi dello sviluppo e della cooperazione internazionale per il grande pubblico. 
L’esperienza del The Guardian Global Development ( Incontro già realizzato – si può richiedere la registrazione)

Relatore: Eliza Anyangwe Freelance writer e commissioning editor per The Guardian’s Global Development Professionals Network e blogger specializzata nell’analisi dell’immagine dell’Africa sui media internazionali
*il webinar si tiene in lingua inglese

20 febbraio, ore 18-19,30

Datajournalism per comunicare i temi dello sviluppo e dell’immigrazione
Regole e principi di una specializzazione del giornalismo che permette sempre più di indagare e comunicare in modo semplice temi complessi al grande pubblico

Relatore: Andrea Nelson Mauro Co-fondatore di Datamedia Hub e Dataninja e vincitore dei Data Journalism Awards con l’inchiesta #Migrantsfiles

3 marzo, ore 18,19,30

Lo storytelling e il web documentario per raccontare i paesi del Sud del mondo
Principi deontologici e azioni concrete per la realizzazione di un documentario multimediale interattivo sui paesi in via di sviluppo.

Relatore: Giordano Cossu, giornalista, regista e produttore di documentari e webdocumentari. Fondatore della società di produzione Hirya Lab, autore del web documentario “Ruanda: ritratti del cambiamento” con cui La Stampa si è aggiudicata il 66° Prix Italia 2014 della Rai nella categoria «miglior storytelling digitale».

18 marzo, ore 18-19,30

Infografiche e visualizzazione dei dati per comunicare i diritti umani.
Le infografiche e la visualizzazione dei dati stanno diventando sempre più frequenti nella comunicazione, fuori e dentro il web. I vantaggi? Esporre statistiche e informazioni, spesso complesse, in modo immediato e comprensibile.

Relatore: Giulio Frigieri giornalista e information designer per i quotidiani britannici The Guardian e The Observer. Con Human Rights Watch è impegnato a introdurre l’infografica nella comunicazione sui diritti umani

1 aprile, ore 18,19,30

Lo stato dello sviluppo: miti e incomprensioni riguardo i Millennium Development Goals.
Come parlare di temi complessi usando al meglio gli strumenti digitali.

Relatore: Lonneke van Genugten, editor in chief on OneWorld magazine, vincitrice del Journalism Grant con il progetto The State of Development: Myths & Misunderstandings about the Millennium Development Goals”

* Il webinar si tiene in lingua inglese

8 aprile ore 18-19,30

Fotogiornalismo e reportage nei paesi in guerra

Come costruire un reportage in paesi a rischio? Step operativi e principi etici per raccontare i conflitti e le loro conseguenze umanitarie

Relatore: Ugo Lucio Borga, fotoreporter specializzato in reportage su temi umanitari e in zone di guerra in Africa, Asia, Sud America e Medio Oriente. I suoi reportage sono stati pubblicati sui più importanti giornali internazionali (Time, The Guardian, The Observer, Die Welt, La Vanguardia, Courrier International e molti altri) e nazionali.

 

 

loghi5febbraiobianchi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...